3° Giornata Internazionale delle Città Educative

“Building a network of shared commitments”, Costruire una rete di impegni condivisi, questo il tema individuato dalla Segreteria Generale di Barcellona per celebrare la terza Giornata Internazionale delle Città Educative, una rete mondiale che mette letteralmente in connessione città e stati tra loro lontani, ma che condividono le medesime intenzioni, gli stessi impegni verso la cittadinanza, che si occupano e preoccupano dell’educazione e della crescita di essa.

Il 30 di novembre si festeggerà in tutti e cinque i continenti, ognuno con iniziative che siano fortemente radicate al proprio territorio di appartenenza. Per seguire live tutti gli aggiornamenti sulle iniziative basterà tenere d’occhio il sito di A.I.C.E. alla pagina dedicata alla Giornata Internazionale.

Nel frattempo buon divertimento con il tangram creato appositamente per l’evento!!! Basta un paio di forbici e il gioco è …. pronto!

0001

 

Riapertura servizio PAAS

Lunedì 10 settembre, dopo la pausa estiva, riapre lo spazio computer PAAS.

Possibilità di navigare su Internet, richiedere documenti, accedere a portali e …… anche ascoltare i cd audio o scrivere ricerche per ultimare i compiti estivi!

L’orario di apertura rimane invariato: il lunedì e venerdì dalle ore 17:00 alle ore 19:00, il mercoledì e il sabato dalle ore 10:00 alle ore 12:00. L’iscrizione e l’accesso al servizio sono gratuiti.

 

Giovedì 1 febbraio

In occasione della festività di S. Verdiana, il corso dedicato ai bambini e le bambine della scuola primaria è sospeso.

I nostri servizi riprenderanno secondo il consueto orario a partire da venerdì 2 febbraio.

Un Natale favoloso

Domenica 17 ci saremo anche noi, per cominciare a dare il benvenuto al Natale!

Ci troverete con il nostro stand dalle ore 16.00 alle ore 19.00, nei pressi dell’obelisco in piazza Gramsci.

Grandi e piccoli lavoretti per addobbare ancora un po’ la nostra casa oppure il nostro albero; decorazioni realizzate interamente a mano, da soli, con gli amichetti o con genitori e nonni, ma che sempre scaldano il cuore.